Crea sito

Per il rotto della mente

Benvenuti!


Raccolta di alcuni dei più spietati aforismi del sottoscritto.
A denuncia della “Cultura del malessere e della disperazione”
la cui dittatura spietata è saldamente presente in Italia,
in barba a qualsivoglia bisogno e voglia di sanità mentale,
da diversi decenni.
Tale cultura si avvale di autori “maledetti” e “nichilisti”

importati principalmente da 2 nazioni europee.
Ciò che più imbufalisce è che tali autori sono presentati
come geni imprescindibiliE, se ne prescindi… Sei un cretino.
Il mezzo scelto per la denuncia, come in un puzzle,
è quello delle tessere tematiche.
Volendo, si possono mettere nell’ordine che si vuole.

Il messaggio è chiaro:
Le guance sono finite.

Sono le balle pseudo-psicologiche, religiose, politiche, filosofiche e cabalistiche.
Le sovrastrutture mentali… e altro che rendono schiavi.
Non è solo la verità che rende liberi; ci sono anche semplicità e naturalezza.

Pubblicato da ermannobartoli

Ermanno Bartoli nato a Reggio Emilia nel 1954. Da anni scrivo racconti e poesie. Appassionato della cultura degli Indiani d’America e del Trascendentalismo americano facente capo a Ralph Waldo Emerson, a Emily Dickinson, Walt Whitman ecc., ho alle spalle un buon bagaglio di letture classiche. L’altra mia grande passione letteraria è la fantascienza sociologica. Fra i preferiti del genere: Eric Frank Russell, Ray Bradbury, Theodore Sturgeon, Raphael A. Lafferty, Connie Willis. Dal 1998 al 2007 ho collaborato in internet con l’editore Simonelli di Milano, presso il quale ho curato due rubriche letterarie: “I Desaparecidos della letteratura” e “Cattiverìe”. Ultime pubblicazioni: "Si vede ballare la vecchia" (racconti - 2015) “Ripple dei sognatori” (racconti - 2020) &… “Sulla pista” - ‘dedicati’ (2016) (Poems dedicati a personaggi più o meno noti, viventi e non) su: ilmiolibro.kataweb.it